comuni italiani

Albenga


Liguria >> Provincia di Savona >> Comuni in Provincia di Savona

Albenga

Albenga

Centro abitato della Liguria in provincia di Savona con 9.429 abitanti, situato a 6 m di altezza, presso la foce del fiume Centa. Il comune ha 15.734 abitanti (19.826 nel 1991) e 36,5 kmq. Alle sue spalle, verso l'entroterra, si distende la fertile pianura alluvionale di Albenga, intensamente coltivata.

Storia. Antica città dei Liguri Ingauni (Album Ingaunum), fu poi municipio romano. Sede vescovile sin dal sec. V, subì varie invasioni da parte di barbari e saraceni. Durante la I crociata, fu un importante centro commerciale e venne esentata nel 1104, da Baldovino re di Gerusalemme, da ogni tributo al regno. Ricevuti nel 1159 da Federico I privilegi comunali, Albenga sostenne la parte imperiale fino al 1172.

nella prima metà del sec. XIII lottò a lungo con Genova, cui si sottomise dopo la morte di Federico II (1250) e al cui dominio fu sottomessa fino alla ribellione del 1625, quando si diede in signoria a Vittorio Amedeo I di Savoia. Dopo il congresso di Vienna (1815), fu assegnata, insieme alla Liguria, al regno di Sardegna.

Urbanistica. Ignota è la topografia dell' antichissima città, l'Album Ingaunum preromana, fondata tra il sec. VI ed il IV a. C., e incerto è il luogo ove essa sorgeva, cinta da poderose mura, che Plutarco dice distrutte per volontà del proconsole L. Emilio Paolo.

L'attuale sistemazione urbanistica conserva l'aspetto del castrum fortificato rettangolare di origine romana, con le vie e gli isolati ad angolo retto, formanti reticolato attorno a due strade centrali, il decumano massimo (oggi via Enrico d'Aste e proseguimenti) e il cardinale massimo (oggi via Medaglie d'oro). Esso, nelle linee essenziali, fu costruito in età repubblicana, ma il perimetro della città si estese fuori delle mura in epoca imperiale, per l'apertura, nel 13 a. C., della via Iulia Augusta.

La trasformazione successiva della città fu determinata dalla deviazione del corso del Centa, che fino al sec. XIII scorreva a 1 km a levante. Scomparso il porto per le alluvioni e i naturali bradisismi, il livello del suolo è andato progressivamente rialzandosi, così che Albenga dista oggi dal mare circa 1 km.

Albenga ebbe un notevole sviluppo tra il sec. XI e il XIII, e di questo periodo conserva ricordo in alcune strade, come la via Enrico d'Aste, fiancheggiata da palazzi medievali dei secc. XIII e XIV, dal cui imbocco si scorge il complesso monumentale formato dalla cattedrale, il Palazzo Vecchio del Comune, il battistero e le numerose torri.

Monumenti. Dalla via Aurelia (Iulia Augusta) sono visibili resti d'età romana, esterni alla cinta muraria e memorie archeologiche di notevole interesse (una tomba a torre, detta il Pilone, monumento funerario del sec. II a. C., e resti di un modesto anfiteatro). A ridosso della collina sorse, nel sec. IV, la prima chiesa cristiana di Albenga, dedicata a San Calogero (o San Calocero) e che fu poi conglobata nella cinta muraria di un monastero benedettino, ora in rovina.

nel Museo Civico Ingauno sono conservati importanti resti della chiesa. Il battistero è il monumento paleocristiano più notevole della Liguria; fu costruito nella prima metà del sec. V, a pianta ottagonale all'esterno e dodecagona all'interno, con nicchie alternativamente rettangolari e semicircolari. Le finestrelle, che in origine giungevano fin quasi a terra, furono rialzate nel sec. VIII per collocarvi rarissime transenne in arenaria, quasi tutte conservate.

La cupola fu erroneamente demolita nei restauri, ma le anfore che la componevano hanno rivelato che era in realtà originaria del sec. V. Nella absidiola centrale è un mosaico (fine sec. V - inizi VI) con il monogramma di Cristo nella volta, circondato da 12 colombe, sullo sfondo del cielo stellato. Ancora nell'interno sono i resti di un fonte battesimale ad immersione.

La cattedrale è un edificio romanico dei secc. XI-XIII, più volte rimaneggiato (l'interno è barocco). In S. Bernardino, con chiostro del 1466 c., è tornato in luce un Giudizio universale, affrescato dai fratelli Matteo e Tommaso Biasacci da Brusca (1483).

Musei. Il Museo Ingauno, che raccoglie oggetti di scavo, resti di lapidi e sculture medievali, è collocato nel Palazzo Vecchio del Comune, della fine del sec. XIV, con una grandiosa torre a bifore. Nel museo navale romano si conservano i resti del carico di anfore vinarie di una nave romana.





Informazioni Utili :


Stato : Italia
Regione : Liguria
Altitudine : 6 m s.l.m.
Superficie : 36,5 kmq
Abitanti : 15.734
Frazioni : Leca, S.Giorgio, Salea, Campochiesa, San Fedele, Lusignano, Bastia d'Albenga
Comuni Contigui: Alassio, Villanova d'Albenga, Arnasco, Ceriale, Cisano sul Neva, Ortovero
CAP : 17031
Prefisso telefonico: 0182
Nome abitanti : Ingauni, Albenganesi
Festa patronale: 29 Settembre
Santo Patrono : San Michele Arcangelo
Feste e Sagre: -Dicembre: Festa di Santa Lucia per il ponte dell’Immacolata
-Dicembre: Mercatini di Natale
-Dicembre: Mercatino dei Sapori e delle Tradizioni
-Febbraio: Sagra du Burgu, in Bastia
-Giugno: Processione del Corpus Domini
-Luglio: Festa al Santuario della Madonna di Pontelungo
-Maggio: Sagra del Budino della Nonna, nella frazione Leca
-Novembre: Sagra "Fuori le Mura"
-Novembre: Sù la Testa
-Ottobre: Sagra du Michettin nella località di San Giorgio
-Settembre: Rassegna del Pigato
-Settembre: Sagralea, rassegna del Vino Pigato e degli altri vini di qualità della Riviera Ligure di Ponente, nella frazione di Salea.
Giorno di Mercato: -Mercoledì mattina
-Dicembre: Festa di Santa Lucia per il ponte dell’Immacolata
-Dicembre: Mercatini di Natale
-Dicembre: Mercatino dei Sapori e delle Tradizioni
-Febbraio: Sagra du Burgu, in Bastia
-Giugno: Processione del Corpus Domini
-Luglio: Festa al Santuario della Madonna di Pontelungo
-Maggio: Sagra del Budino della Nonna, nella frazione Leca
-Novembre: Sagra "Fuori le Mura"
-Novembre: Sù la Testa
-Ottobre: Sagra du Michettin nella località di San Giorgio
-Settembre: Rassegna del Pigato
-Settembre: Sagralea, rassegna del Vino Pigato e degli altri vini di qualità della Riviera Ligure di Ponente, nella frazione di Salea.





Foto di Albenga

Panoramica del Paese Le Tre Torri Isola di Gallinara
Panoramica del Paese Le Tre Torri

Isola di Gallinara