comuni italiani

Enogastronomia in Calabria


Calabria >>

Enogastronomia e prodotti tipici in Calabria


La cucina calabrese

Cucina e prodotti tipici in Calabria

Attraverso i monti e le coste calabresi, tra paesaggi mozzafiato per gustare formaggi, salumi, vini, agrumi, olio e profumati ortaggi.

Catanzaro, con il Museo Provinciale e le chiese del Rosario e di San Domenico e con una ricca gastronomia che annovera il murseddu preparato con interiora di agnello e di maiale e la mustica con alici essiccate al sole e conservate sott'olio.

Carlopoli ai piedi della Sila Piccola dove si possono gustare la provola silana simile al caciocavallo, ma fresca, dopo un solo giorno di asciugatura, e gli animaletti di provola modellati dagli artigiani con la pasta filata di latte vaccino dando forme di cavallini con armature medioevali o di cavalli con cavaliere.

Lamezia Terme centro di produzione del vino Lamezia Doc rosso, rosato, bianco e greco, che si può degustare accompagnato da salumi e formaggi locali.

• Tropea, bellissima località della costa calabrese dove si può visitare la cattedrale in stile romanico normanno, le chiese di San Francesco e dell'Annunziata e gustare le cipolle rosse alla quale è dedicata una sagra a luglio.

Drapia, merita una visita per i suoi salumi di maiale, il capocollo calabrese, e la 'nduja, o 'ndugghia, salume che probabilmente deriva dal salame di trippa francese, l'andouille. È un insaccato prodotto con carne e grasso macinati e mischiati con abbondante peperoncino; si può mangiare spalmato su fette di pane o come condimento per la pasta.

Una Rossa inimitabile
La cipolla rossa di Tropea nelle varietà, Tonda e Lunga viene coltivata nei territori intorno alla cittadina calabra, tra Capo Vaticano e Vibo Valentia. Protetta dall' IGp, ha un gusto dolce e una particolare colorazione, bianca al centro e rossoviolacea esternamente.