comuni italiani

Basilica di Santa Croce


Toscana >> Chiese e Monumenti in Toscana >>

Basilica di Santa Croce, Firenze


Il progetto della Basilica di Santa Croce, realizzato nel 1294 da Arnolfo di cambio, rappresenta una tappa fondamentale per la storia artistica di Firenze. La Basilica di Santa Croce è la più grande chiesa francescana esistente al mondo.


Il finanziamento avvenne ad opera della Repubblica fiorentina, che autorizzò la costruzione della grande basilica sopra una piccola chiesa che nel 1252 era stata costruita fuori dalle mura cittadine.



Basilica di Santa Croce     Santa Croce Firenze     Firenze Santa Croce




La storia della Basilica di Firenze è lunga sette secoli durante i quali vari lavori ne hanno profondamente cambiate le caratteristiche, assumendo via via la funzione di luogo di culto francescano, di tempio per le funzioni riservate alle grandi famiglie, laboratorio, bottega artistica, pantheon delle personalità italiane fino ad arrivare ad essere il crocevia delle personalità artistiche e religiose del tempo.





All'interno della basilica vennero ospitati, nel corso dei loro pellegrinaggi, persolità del valore di Sant'Antonio da Padova, San Ludovico d'Angiò, San Bonaventura e San Bernardino da Siena. Molti i pontefici che trovarono ospitalità a Santa Croce: Eugenio IV, Sisto IV, Leone X e Clemente XIV.


La basilica di Santa Croce rappresenta in modo imponente l'architettura gotica, con gli affreschi mozzafiato, le vetrate luminari, le sculture, le pale d'altare. Un monumento all'arte fiorentina in tutti i periodi della sua lunga storia.


Oltre alle opere di Giotto, l'artista più rappresentativo presente a Santa Croce, si trovano lavori di Cimabue come del Brunelleschi, di Donatello e Domenico Veneziano.


Per molti turisti, oltre alla bellezza estetica della Basilica di Santa Croce, questa Chiesa rappresenta soprattutto il Pantheon delle glorie italiane. Al suo interno, essa racchiude i sepolcri di alcuni tra gli italiani più importanti della storia dell'arte e della letteratura: Machiavelli, Ghiberti, Galileo Galilei, Michelangelo, Alfieri, Foscolo e Rossini.


Giorni di apertura:


Giorni feriali ore 9.30-17.30 Domenica e festività cattoliche di precetto ore 13.00-17.30


Prezzo di ingresso:


Intero: 5,00 euro Ridotto: 3,00 euro