comuni italiani

Duomo di Milano


Regioni Italiane >> Lombardia >> Musei, Monumenti e Piazze >>



Il simbolo di Milano, il Duomo

Il Duomo di Milano, monumento simbolo della città, la Madonnina




I lavori per la costruzione del Duomo iniziarono nel 1386 sotto la Signoria di Gian Galeazzo Visconti.


L'opera non ha una precisa paternità e si considera frutto di una progettazione collettiva alla quale parteciparono architetti d'oltralpe. Nel Quattrocento, ne furono architetti generali Guiniforte Solari, che eresse anche Santa Maria delle Grazie e l' Amadeo, uno dei costruttori della Certosa di Pavia.



Duomo di Milano     Milano, il Duomo     Il Duomo di Milano



La costruzione del Duomo iniziò dall'abside, che con il transetto resta la parte più originale e suggestiva dell' opera e anche la più schiettamente gotica; le navate furono completate solo dopo circa due secoli, mentre la facciata rimase incompiuta fino al principio dell'Ottocento, quando Napoleone ne ordinò il completamento.


Le guglie, che lo caratterizzano così profondamente, furono realizzate solo nel Settecento. La famosa statua in rame dorato della "Madonnina" fu aggiunta nel 1774 e da allora è diventata uno dei simboli più noti e amati di Milano. Negli anni trenta ispirò a Giovanni D'Anzi la celebre canzone "O mia bela Madonina", una specie di inno della milanesità.


Il Duomo è interamente rivestito di marmo bianco proveniente dalle cave di Candoglia: esso veniva trasportato a Milano attraverso il Lago Maggiore, il Ticino, il Naviglio Grande e la Fossa Interna (oggi interrata). Dalla sigla A.u.F. (ad usum fabrieae) apposta sui blocchi per esentarli dalle tasse, deriva l'espressione "a ufo", per indicare un' attività svolta senza spesa.





Qualche dato sul Duomo: la lunghezza è di 157 m, la larghezza del transetto di 92, la capienza di 40.000 persone; si compone di 145 guglie e 3159 statue, di cui 2245 all'esterno.


L'interno è a cinque navate alle quali si aggiungono le tre del transetto, scandite da 52 pilastri. Le grandi vetrate istoriate sono in maggioranza dei secoli XV-XVI.


Il Museo del Duomo ha sede nel vicino Palazzo Reale e comprende sculture ed elementi architettonici rimossi dal Duomo per ragioni di sicurezza, intagli in legno, arazzi, paramenti e parti di vetrate antiche. Fra i pezzi più interessanti, c'è un grande modello cinquecentesco del Duomo.