comuni italiani

Festa della Repubblica - 2 giugno 2017

Lazio >> Roma

Festa della Repubblica Italiana - 2 giugno 2017

Festa della Repubblica  - 2 giugno 2012

Informazioni sul cerimoniale della parata militare di Roma.

Ogni anno il giorno 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica Italiana, ricorrenza che rappresenta la festa nazionale del nostro paese. Il 2 giugno fu nuovamente resa giorno festivo nell'anno 2000 su iniziativa dell'allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi dopo svariati decenni nei quali la festa venne ignorata e rappresenta di fatto la principale festa nazionale civile italiana.

In questa data viene ricordato il referendum istituzionale del giugno 1946 col quale i cittadini decisero se mantenere il regime monarchico o passare ad uno stato repubblicano dopo la caduta del regime fascista. Il risultato fu che l'Italia divenne una repubblica con la successiva cacciata dei Savoia dal territorio nazionale con un esilio che durò fino al marzo del 2003.

Nel giorno della festa della repubblica le ambasciate italiane invitano i Capi di Stato del Paese che le ospita per le solenni celebrazioni e da tutto il globo giungono al Presidente della Repubblica gli auguri di tutti gli uomini politici e particolari cerimonie ufficiali hanno luogo sul territorio italiano.





La prima grande parata militare in onore della Repubblica si tenne Via dei Fori Imperiali a Roma nel 1948. L'anno successivo, con l'ingresso del nostro paese nella NATO, ebbero luogo dieci parate militari in contemporanea sparse per tutto il Paese mentre nel 1950 la parata venne inserita nel protocollo delle celebrazioni ufficiali.

Oltre alla parata militare ogni anno viene deposta una corona d'alloro al Milite Ignoto c/o l'Altare della Patria alla presenza delle alte cariche dello Stato.

Durante la parata militare e alla deposizione della corona d'alloro presso il Milite Ignoto, partecipano tutte le Forze Armate, le Forze di Polizia della Repubblica ed il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa Italiana.

nel 2005, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ordinò che partecipassero alla parata anche il Corpo di Polizia Municipale del comune di Roma ed il personale della Protezione Civile. Partecipano inoltre alla parata militare delegazioni militari dell'ONU, della NATO, dell'Unione Europea e alcune rappresentanze di reparti multinazionali all'interno dei quali è presente una componente italiana.

in passato, la parata militare contava anche sulla sfilata di maggiore personale. Dopo l'anno 2000 l'organico fu ridotto notevolmente e nel 2006 addirittura venne eliminata la sfilata di mezzi terrestri ed aerei per logiche ragioni di contenimento dei costi.

Le celebrazioni proseguono nel pomeriggio con l'apertura alla popolazione dei giardini del palazzo del Quirinale, all'interno del quale ha la sede la Presidenza della Repubblica Italiana, con musiche eseguite dai complessi bandistici dell' Esercito Italiano, dell'Aeronautica Militare Italiana, della Marina Militare Italiana, dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, del Corpo Forestale dello Stato e del Corpo di Polizia Penitenziaria.