comuni italiani

Parchi Naturali del Lazio


Lazio >>

I Parchi Naturali nel Lazio


Riserve Naturali

I parchi naturali del Lazio

Molti sono gli ambienti naturali della regione laziale, che fanno del Lazio un'area con una vocazione naturalistica ideale, associata ai reperti archeologici di elevato valore presenti in tutta l'area.

Il Parco Nazionale del Circeo è il parco più importante, insieme alla presenza, seppur solo in parte e come terra di confine, anche del Parco Nazionale dell'Abruzzo e del Parco Nazionale del Gran Sasso. Esistono poi anche altri 5 parchi istituiti dalla Regione e circa una trentina di riserve naturali e svariate aree protette.

Il parco naturale dell'Appennino monti Simbruini è il più esteso della Regione, con oltre 30.000 ettari, che comprende la catena montuosa allungata con una serie di dorsali che vengono naturalmente delimitate dalla presenza dell'alta Valle dell'Aniene e la Val Rovero. All'interno, la presenza anche del Parco dei Lucretili. Il rilievo più alto è il monte Viglio, alto 2.156 metri, mentre le altre cime di tutta la catena montuosa laziale si mantengono al di sotto dei 2.00 metri.




Le rocce sono di formazione mesozoica, di natura dolomitica e calcarea, con fenomeni carsici estesi, doline e campi carreggiati quali il Campo Secco ed il Campo della Pietra.

In questo ambiente ricco di piogge e con un terreno naturalmente permeabile, si crea la riseva acquifera di Roma, un serbatoio idrico, quello dei Simbruini, che alimenta gli acquedotti Marcio, Claudio e Anio Novus, fin dall'epoca romana. Il nome stesso, Simbruini, deriva dal latino imbridus, ossia sotto le piogge.

Ricca è la vegetazione, che ricopre il territorio per circa 22.000 ettari, con, nelle zone più basse, una vasta presenza di boschi di cerro, carpino, roverella, mentre nelle vette più alte, come sull'Aniene, possiamo trovare estensioni di leccio. Molte le faggete, come le splendide foreste della Tagliata, a Sud, quasi al confine con la Campania ed il suo monte Vedute di Faito. Nel sottobosco, non mancano felci, equiseti, muschio, ligustro, pistacchio.

Tra gli elementi floristici, nel parco si possono trovare orchidee selvatiche, enemismi, semprevivo italino ed il ribes alpino. Tra i boschi del parco vivono degli esemplari di Orso Marsicano, Aquila Reale, Falco Pellegrino, Astore e Poiana. Non mancano i Picchi Dorsobianco, il gracchio corallino. Tra i rettili, la salamandra gialla e quella nera, il tritone crestato ed il gambero di fiume nell'Aniene.