comuni italiani

Veneto


Veneto >>

Località da segnalare


Chioggia

Itinerari turistici in Veneto

Chioggia
Caratteristica cittadina del Veneto è la laguna blu, di Venezia, la città edificata sull'acqua. Ai rapporti che legano l'uomo a questo territorio è dedicato il Museo Civico della Laguna di Chioggia in provincia di Venezia, nell'ex convento di San Francesco. Vi sono raccolte buona parte delle tecnologie idrauliche utilizzate per difendersi dall'acqua dai romani a oggi, le attività commerciali svolte, la vita e la pesca sul mare con i vari tipi di imbarcazione usati nel corso dei secoli.

Montebelluna
Montebelluna in provincia di Treviso è nota soprattutto per la sua produzione di calzature da sci e da montagna, alla quale è dedicata il Museo dello Scarpone, situato nella villa Zuccareda Binetti. Una descrizione nei secoli per riscoprire come veniva affrontata la neve nei tempi remoti.

Due Carrare
A Due Carrare in provincia di Padova è allestito il Museo dell'Aria e dello Spazio che racconta tutta la storia del volo, dalle idee di Leonardo da Vinci ai primi voli, alle celebri trasvolate atlantiche fino alla conquista dello spazio. Sono in esposizione aerei, modellini, manichini di personaggi, fotografie e tanti altri documenti.

Pieve di Cadore
A Pieve di Cadore in provincia di Belluno è allestito il Museo dell'Occhiale: da visitare se si è interessati a comprendere l'importanza dell'industria che ha in questa regione dei suoi poli maggiori sin dal XIX secolo. Sono oltre un migliaio i prodotti esposti e coprono un arco di tempo che va dal Medioevo a oggi: occhiali, pincenez, lenti di tutti i tipi, binocoli, cannocchiali, come ad esempio i cannocchiali nascosti nei bastoni da passeggio, i binocoli inseriti nei ventagli e una raccolta di immagini legate a Santa Lucia, protettrice della vista.

Castello Lavazzo
Castello Lavazzo in provincia di Belluno era nota in antichità per l'attività del trasporto di merci lungo il Piave fino a Venezia a bordo di grandi zattere costruite dagli abitanti del paese. Nel Museo Etnografico degli Zattieri del Piave viene esposto il loro lavoro: dal taglio dei tronchi, alle tecniche con le quali il legno era fatto fluitare sul fiume, ai metodi di costruzione delle zattere e ai percorsi che seguivano.

Bassano del Grappa
All'interno di una taverna dell'Associazione Alpini è allestito il Museo degli Alpini di Bassano del Grappa vicino Vicenza, che conserva documenti, fotografie d'epoca e oggetti che narrano e descrivono la dura vita delle "Penne Nere" Da segnalare che nel 2008 Bassano del Grappa sarà sede dell' 81° Raduno Nazionale degli Alpini.




Selva di Progno
A Selva di Progno in provincia di Verona è presente un museo davvero particolare, il Museo dei Cimbri. I Cimbri erano t ribù germaniche originarie dello Jiitland, che con i Teutoni tentarono di invadere le terre di Roma, ma furono annientati da Caio Mario nel 10 a.c. ai Campi Raudii. Successivamente, gli stessi si insediarono pacificamente in alcune valli del Veneto e del Trentino e vennero chiamati, appunto, Cimbri. Vissero nelle valli più alte, lavorando soprattutto come boscaioli e carbonai. La loro vita quotidiana è raccontata in questo singolare museo.

Benaco
Nel Museo del Castello Scaligero di Torri del Benaco in provincia di Verona viene descritta la cultura dell'Alto Garda, con particolare riferimento all'agricoltura, alla pesca e al lavoro dei "calafati", cioè di coloro che impermealizzavano, le barche.

Padova
nel Museo di Magiche Visioni Collezione Minici Zotti, aperto recentemente a Padova, sono esposti tanti strumenti e oggetti riguardanti la visione ottica: lanterne magiche, teatri d'ombre, diorama, vetri per lanterne dipinte. Una sezione è dedicata allo sviluppo della fotografia.

Battaglia Terme
A Battaglia Terme in provincia di Padova viene descritta l'importanza della navigazione fluviale nel Museo della Navigazione Fluviale che spiega come si costruiva la barca tipica per la navigazione sul Po, chiamata "burchio", composta da una chiglia molto bassa, trainata e utilizzata e dalla descrizione della vita a bordo.

Fratta Polesine
Nel Museo Etnografico di Fratta Polesine in provincia di Rovigo è descritta la vita delle popolazioni basata sulla coltivazione della canapa oltre che della vite. All'interno del musoe sono ricostruiti gli ambienti in cui vivevano i Polesani. È ricostruita anche un aula di una scuola elementare degli anni Venti, dove è conservata una raccolta di giochi dell'epoca.