comuni italiani

Città di Castello e Assisi


Umbria >>

Città di Castello e Assisi, arte in Umbria

Assisi

Città di Castello e Assisi, mete culturali

Nei pressi del centro di Città di Castello, nel comprensorio di villa Cappelletti nel comune di Garavelle, è situato il Centro delle Tradizioni Popolari. Vi sono riprodotti ambienti e attività della campagna tiberina. E' presente la grande cucina con il focolare in pietra e i vari attrezzi appesi alle pareti; nelle stalle riprodotte sono presenti tutti gli strumenti necessari utilizzati un tempo per la cura degli animali; le attrezzature per la lavorazione dei cereali e quelli utili per la filatura e tessitura casalinga; la riproduzione della bottega di un fabbro gli arnesi del mestiere e quella del ciabattino con le forme per le scarpe.

Pietralunga
A Pietralunga in provincia di Perugia si può far visita al Museo Ornitologico Naturalistico S. Bambini per osservare e conoscere la fauna tipica dell'Umbria. Sono esposti oltre 500 esemplari di uccelli e mammiferi all'interno di teche che riproducono il loro habitat naturale.




Assisi
Ad Assisi in provincia di Perugia, sono presenti due musei Il Museo degli lndios dell' Amazzonia e ll Museo Etnografico Universale. Il primo ci fa conoscere le tribù sudamericane degli lndios Tikunas, che risiedono nell'alto corso del Rio delle Amazzoni, illustrando le loro abitudini di vita con un ampio campionario di oggetti, come maschere e costumi, e l'ambiente in cui abitano. Il secondo raccoglie invece oltre 2.000 pezzi provenienti da varie missioni, per la maggior parte dalla Cina. Questi due musei sono stati allestiti grazie ai padri missionari che sono sempre stati dei notevoli viaggiatori e che svolgendo la loro opera di evangelizzazione nel mondo, hanno potuto raccogliere i materiali ora esposti.

Torgiano
A Torgiano in provincia di Perugia si può trovare un'assai ricca documentazione nel Museo del Vino-Fondazione Lungarotti che descrive la presenza del vino nelle civiltà mediterranee, con esposizione dei contenitori utilizzati per contenerlo, le tecniche di coltivazione e di vinificazione, e sono raccolti molti oggetti inerenti al tema del vino.

Deruta
Deruta in provincia di Perugia è una comune Umbro nel quale la principale attività economica è data dalla produzione di ceramiche artistiche dal XIII sec. Nel Museo Regionale della Ceramica ne viene esposta una ricca collezione che descrive le diverse tecniche decorative che hanno caratterizzato nel corso dei secoli vasi, piatti e oggetti creati nelle botteghe degli artigiani.

Preci
A Preci in provincia di Perugia dal XIII secolo si sviluppò una scuola di chirurgia che si sviluppo in tutta Europa. Le famiglie del comune si tramandavano quest'arte, destionata in particolare all'oculistica e all'estrazione di calcoli. Sono conservati, nel Museo della Scuola Chirurgica Preciana ferri chirurgici, libri, documenti e antichi decreti che riguardano questo specifico settore.

Ferentillo
A Ferentillo in provincia di Terni, è presente il Museo delle Mummie nel quale sono esposti alcuni corpi mummificati riportati alla luce grazie agli scavi nel cimitero. I corpi si sono conservati perfettamente grazie a un processo naturale di mummificazione.

Alviano
Alviano in provincia di Terni è la sede del Mostra del Parco del Tevere e della Civiltà Contadina. All'interno dellla mostra sono presenti fotografie che illustrano vari scorci del Parco del Tevere, ed oggetti, attrezzi agricoli tipici della produzione dell'olio, del vino e del frumento e alla lavorazione della canapa che ci permettono di rivivere gli aspetti del mondo rurale in antichità.