comuni italiani

Museo del Cinema


Il Museo del Cinema di Torino

Piemonte >> Musei del Piemonte >>


Il Museo Nazionale del Cinema di Torino, attualmente ospitato presso la Mole Antonelliana di Torino, viene fondato nel 1941, grazie al progetto ed alla volontà della storica collezionista Maria Adriana Prolo.

Museo del Cinema   Museo del Cinema Torino   Mole Antonelliana



Soltanto nel 1956 arrivano i primi fondi, grazie a finanziamenti pubblici e privati. Il Museo così riesce ad essere inaugurato e ad aprire i battenti. La prima sede fu nelle sale di Palazzo Chiablese, sito accanto a Palazzo Reale.


I visitori poterono così visitare le collezioni che la Prolo aveva accuratamente acquisito nel corso del tempo e frutto della sua passione e competenza.


In seguito il Museo del Cinema venne collocato presso il Cinema Massimo, nei pressi della Mole Antonelliana, vicino alla sede dell'Università degli Studi di Torino, Palazzo Nuovo.


Nel 2000 il Museo del Cinema trova finalmente la sua collocazione definitiva e degna del valore di quel che i visitatori possono trovare nel Museo presso la Mole Antonelliana.


L'inaugurazione venne effettuata nel Luglio del 2000, con un allestimento di Francois Confino, noto architetto, che ha realizzato un lavoro di livello encomiabile. Il risultato è un museo verticale che, anche solo nella sua collocazione fisica. E, inoltre, il contorno della Mole Antonelliana è di sicuro impatto con i visitatori. Visitare il Museo del Cinema per poi salire nell'ascensore panoramico e gustarsi il panorama mozzafiato che il simbolo di Torino offre.


Nel 1953, il Museo di Torino diventa membro della FIAF, la federazione internazionale degli archivi dei film. Nel 1992 nasce la Fondazione Museo del Cinema che, usufruendo del sostegno della Regione, del Comune di Torino, della Provincia e della Unicredit Banca.


Il museo è ricco di collezioni dedicate all'archeologia del cinema. Tra queste spiccano le collezioni Barnes e Prolo. Inoltre, molto interessanti sono i materiali relativi alla storia della fotografia, con apparecchi e accessori di raro valore. Non mancano le raccolte dei manifesti, dei corredi, dei materiali di scena e delle registrazioni sonore dei film.


Sono inoltre oltre 7000 i titoli di film presenti, al fine di poter coprire l'intera storia della cinematografia italiana e internazionale.


 
Biglietteria e orari

Telefono: 011.8138.560/561


dal martedì alla domenica: 9.00-20.00 (ultimo ingresso ore 19.15);
sabato: 9.00-23.00 (ultimo ingresso ore 22.15).

Prezzo 4.20 € - 5.20 €

Biglietto di ingresso + Ascensore panoramico: intero 6,80 euro