comuni italiani

Palazzo Reale


Piemonte >> Monumenti del Piemonte





Storia del Palazzo Reale di Torino

L'edificio del Palazzo Reale di Torino, a pianta quadrata, dotata di un ampio cortile interno, venne realizzato a partire dal 1646 per volontà della madama reale Cristina di Francia. Negli intenti della regnante, il Palazzo Reale doveva costituire la residenza principale del Re di Sardegna. Il Palazzo Reale, infatti, fu la residenza dei regnanti del regno sabaudo e del regno d'Italia fino a Vittorio Emanuele II nel 1865.

Gran Madre di Dio     Vista dalla Gran Madre     Gran Madre Torino



Pregevole la realizzazione della facciata, restaurata negli ultimi anni, che mantiene intatto l'originale facciata realizzata nel 1658 da parte di Carlo Morello. Molti furono gli artisti assoldati per realizzare opere d'arte ed affreschi da conservare nel palazzo. Il Palazzo Reale di Torino è un monumento prezioso e davvero affascinante.


Lo scalone, opera di Domenico Ferri, è ornato di dipinti e di statue risalenti al XIX secolo. Il salone degli Svizzeri, contiene il pregevole fregio dei fratelli Fea, raffigurante i fasti della stirpe sassone di Vitichindo che tradizione vuole essere l'origine della famiglia Savoia. La Tela posta sul soffitto è di Carlo Bellosio. Da non dimenticare, nella visita del palazzo, la Galleria delle Battaglie, la scala delle Forbici (opera di Filippo Juvarra), e la Galleria della Sacra Sindone.




Di alto livello artistico e di sicuro impatto visivo sono le sale di rappresentanza. A cominciare dalla Sala dei Corazzieri, in cui fanno mostra di sè due arazzi realizzati da Beauvais nel 1695. Un fregio ed una tela di Charles-Claude Dauphin arricchiscono invece la Sala degli Staffieri.


Di alto sfarzo è la Sala del Trono, con intagli dorati, a partire dall'Allegoria della Pace di Jan Miel, del 1662, per concludere con la Sala delle Udienze e la Sala del Consigli, con gli intatti soffitti del settecento ed arredi e decorazioni di Pelagio Pelagi.


Il noto architetto messinese Juvarra realizzò anche il progetto del Gabinetto Cinese, con un affresco originale di Claudio Francesco di Beumont.


Le stanze private, in particolare le stanze degli appartamenti della Regina sono un altro esempio della magnificenza degli arredamenti del Palazzo Reale sabaudo. La cappella privata della Regina è decorata su disegno di Benedetto Alfieri.


Nei Giardini di Palazzo Reale, sono di estrema rilevanza artistica la fontana e le aiuole, decorate con state seicentesche disegnate da Le Notre, il famoso architetto francese dei giardini di Versailles

  • Piazzetta Reale -Piazza Castello - Torino tel. 011 / 4361455
    fax 011 / 4361448