comuni italiani

Santa Maria Gloriosa dei Frari


Regioni Italiane >> Veneto >> Monumenti, Chiese e Piazze in Veneto >>

 

Santa Maria Gloriosa dei Frari, Venezia

Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia, Cinque secoli di arte veneziana


La chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari venne edificata per celebrare l'ordine dei frati francescani. Frari sta, appunto, per frati francescani. Uno dei monumenti di maggior valore artistico della città di Venezia, dalle dimensioni imponenti e ricca di opere d'arte, dipinti e sculture di grande valore.




Santa Maria Gloriosa     Santa Maria Gloriosa dei Frari     Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia



I Frari, ossia i Frati Francescani giunsero a Venezia nel XII secolo. Nel corso dei decenni il loro ordine divenne molto influente e, per questo motivo, come i Domenicani stavano facendo costruire la Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo per celebrare la loro grandezza, così anch i Francescani vollero un tempio che li celebrasse.


La Chiesa di Santa Maria Gloriosa venne iniziata nel 1340. Il Convento è davvero bello ed imponente, con due chiostri oggi sede dell'Archivio di Stato. Lo stile è quello gotico e la sua costruzione durò un secolo intero.


Il campanile venne realizzato negli ultimi decenni del Trecento e rappresenta il secondo più alto di Venezia dopo quello di San Marco. Nella Chiesa, realizzata a croce latina, ci sono tre navate di 12 pilastri che sorreggono gli archi ogivali con volte a crociera collegate, alla veneziana, da tiranti lignei.


La Chiesa dei Frari è, per l'abbondanza e la qualità delle opere d'arte che contiene, uno dei principali musei veneziani. Tra questi spicca il Coro dei Frati, realizzato dalla bottega dei Bon, in stile gotico e completato in pieno rinascimento da Tuttlio e Pietro Lombardo.





Altre opere d'arte ospitate presso la Chiesa dei Frari sono il San Girolamo, di Alessandro Vittoria, il Beato Pacifico di Nanni di Bartolo, la Madonna in Trono col bambino e Santi con due Angeli musicanti di Giovanni Bellini, la Madonna col Bambino e Santi di Bartolomeo Vivarini, il San Giovanni Battista di Donatello, la Madonna di Ca' Pesaro di Tiziano. Sempre di Tiziano l'opera principale presente: L'Assunta.


L'Assunta di Tiziano è un vero e proprio capolavoro dell'arte. Colpisce fin da lontano, ad occhio anche non esperto, grazie ai suoi colori accesi e per la posizione sospesa sopra l'altare maggiore al centro dell'abside.


Il quadro mostra la Vergine che ascende al cielo, distaccandosi dal gruppo di Apostoli in basso ed ergendosi verso le sfere celesti. Il rosso del suo manto si stacca in modo netto dallo sfondo oro e si pone in contrasto con le tonalità meno accese delle vesti degli Apostoli.