comuni italiani

Senigallia


Marche >> Provincia di Ancona >> Comuni in Provincia di Ancona

Turismo a Senigallia

Guida turistica alla località balnerare di Senigallia

Senigallia

(o Sinigaglia). Città delle Marche, in provincia di Ancona, con 25.413 abitanti, situata a 5 m di altezza sulla costa adriatica alla foce del Misa.

nel territorio comunale, ampio 115,7 kmq e con 44.207 abirtanti (35.337 nel 1961), vivace attività commerciale e peschereccia, industrie tessili, alimentari del legno, del cemento e laterizi. Località balneare.

Storia. L'antica Sena Gallica fu colonia romana, fondata nel 283 a. C. nel territorio dei sottomessi Galli Senoni, da cui il nome. Nell'82 fu devastata da Pompeo. Sede vescovile dal sec. IV, fece parte della Pentapoli e poi passò sotto dominio longobardo (sec. VIII), quindi compresa nella donazione franca alla Chiesa.

Ma il potere dei Papi urtò duramente contro le pretese dei signori locali: nel secolo XII, comunque, Senigallia si diede ordinamenti comunali e fu sede di una frequentatissima fiera che si mantenne fino al secolo XVIII. Infeudata ad Azzo VI d'Este, Senigallia fu devastata nel 1264 da Manfredi, che volle punirne il passaggio alla fazione guelfa. Ancora nel 1280 subì maltrattamenti da parte di Guido da Montefeltro e dal secolo XIV fu alternativamente sotto i Malatesta e il potere pontificio, finché ne fu investito come vicario della Chiesa Sigismondo Malatesta e la città poté risollevarsi.

Sisto IV la diede nel 1474 al nipote Giovanni della Rovere, la cui famiglia ne tenne il dominio fino al 1631 con due interruzioni: nel 1502-1503, allorché se ne impossessò Cesare Borgia (che il 31 dicembre 1502 vi fece uccidere a tradimento Oliverotto da Fermo e Vitellazzo Vitelli e alcuni giorni dopo il duca di Gravina e Francesco e Paolo Orsini); nel 1516-19, quando fu occupata da Lorenzo de' Medici, duca d'Urbino.

Urbanistica e Monumenti. Restano tratti delle mura quattrocentesche, la Rocca eretta da Baccio Pontelli (1480-91) che costruì anche Santa Maria delle Grazie. Nelle vicinanze si trovano il castello di Roncitelli (sec. XV) e il diruto castello di San Capezzano (sec. XIV) con la quattrocentesca chiesa di San Giovanni.




Cittadina famosa per la sua fiera, sorta nel XV, per il commercio del grano che fu particolarmente florido nel Settecento e a cui affluivano numerosi mercanti sia dall'Oriente sia dall'Europa centrale.

Chiesa della Croce (1576). La costruzione fu rifatta nel XVII con interno rettangolare a una navata, barocco, e bel soffitto a cassettoni; all'altare maggiore, Deposizione di Cristo, tela del Barocci, del 1573-82.

Foro Annonario (inizio del XIX sec.). Costruzione neoclassica a pianta ellittica, con colonne di tipo dorico.

Palazzetto Baviera. Piccola elegante costruzione rinascimentale, con bel cortiletto porticato, e, all'interno, decorazioni a stucco di F. Brandani del XVI.

Portici Ercolani (XVIII sec.). Costruiti per i traffici portuali, erano sede della fiera per cui la cittadina è rinomata.

Rocca (1479-91). Costruzione attribuita a B. Pontelli, in cui è incorporata parte delle vecchie mura romane repubblicane: è uno splendido esempio di architettura militare.


Dintorni
Santa Maria delle Grazie (1491). Eretta da B. Pontelli, conserva, all'interno, magnifica tavola del Perugino, Madonna con Bambino e Santi.





Informazioni Utili :


Stato : Italia
Regione : Marche
Altitudine : 5 m s.l.m.
Superficie : 115,7 kmq
Abitanti : 44.207
Frazioni : Gabriella, Vallone, San Silvestro, Mandriola, Cannella, Sant'Angelo, Marzocca, Vasari, Castellaro, Scapezzano, Cesano, Bettolelle, Ciarnin, Filetto, Roncitelli, Montignano, Borgo Bicchia, Borgo Catena, Borgo Coltellone, Borgo Passera, Borgo Ribeca, Brugnetto
Comuni Contigui: Castel Colonna, Belvedere Ostrense, Ripe, Mondolfo, Monte San Vito, Montemarciano, Morro d'Alba, Ostra
CAP : 60019
Prefisso telefonico: 071
Nome abitanti : Senigalliesi 
Festa patronale: 4 Maggio
Santo Patrono : San Paolino Bigazzini
Feste e Sagre: -Agosto: Afroraduno
-Agosto: Concorso di poesia Cesare Vedovelli
-Agosto: La Fiera di Sant'Agostino
-Agosto: La Notte della Rotonda
-Agosto: Lo spettacolo pirotecnico sul mare, il classico appuntamento dell'agosto senigalliese che stupisce gli spettatori con una magia di colori sul molo di Levante.
-Agosto: Notte tinte. Tre notti ispirate al tema del colore, con la partecipazione di artisti italiani ed internazionali.
-Agosto: Summer Jamboree
-Dicembre: Il Segreto dei Colonna
-Dicembre: RAMIngusto
-Febbraio: Fiera di Senigallia
-Giugno: CaterRaduno 2008
-Giugno: Festa del Nino, Carte di cucina, pagine di storia
-Giugno: Festa della Musica
-Giugno: Sagra del pesce
-Luglio: Festival della gastronomia
-Marzo: Canta ... storie, storie d'Italia nelle canzoni popolari
-Marzo: Festa dell'Olio Nuovo
-Marzo: Festa della donna
-Marzo: Il festival del Folklore
-Novembre: Dalle campagne scapezzanesi e senigalliesi terre
-Settembre: Espiritu de Argentina
-Settembre: Pane nostrum. È la festa internazionale del pane. Durante i giorni della festa, con le piazze che si trasformano in veri e propri forni all'aperto, la città diviene vetrina delle migliori tradizioni panificatorie delle varie regioni d'Italia e del mondo.
Giorno di Mercato: Giovedì in Piazza Garibaldi, i Portici Ercolani e Piazza Simoncelli.




Foto di Senigallia

Panoramica del Paese La Rocca di Senigallia Rotonda a Mare
Panoramica del Paese La Rocca di Senigallia

Rotonda a Mare