comuni italiani

Veneto


Veneto >>

Parchi Veneti


Parchi nel Veneto

I Parchi nel Veneto

Il Veneto possiede una grande varietà di ambienti naturali e paesaggi , dalla pianura del delta del Po alle affascinanti cime dolomitiche, consentendo di scegliere mete per tutti i gusti. Oltre al parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi vi sono cinque parchi naturali regionali e moltissime aree protette. in questa pagina descriveremo tre parchi: iniziando dalla Lessinia, proseguendo con i Colli Euganei e concludendo nel territorio veneto del Delta del Po.

Stupori di roccia
E soprannominata Lessinia la regione montuosa dei monti Lessini, fra le valli dell'Adige e dell'Alpone a settentrione di Verona e confinante con il Trentino. Il parco con un estensione di 10.368 ettari su un altopiano calcareo, scende fino alla pianura attraverso stretti solchi vallivi (detti "vaj"), per poi raggiungere aree di particolare interesse naturalistico.

Il carsismo è manifestato in queste zone con grotte, e formazioni rocciose spettacolari, i giacimenti di fossili sono abbondanti e tra i più conosciuti citiamo quello della Pesciara di Bolca erede di uno stanziamento di popolazioni di origine bavarese (i Cimbri), del II secolo d.C., dedite alla pastorizia e all'agricoltura, con dimore ed abitazioni molto particolari.

L'altopiano della Lessinia, è coperto da fitti boschi di faggi e di abeti, di Aquilio e dei Folignani, intervallati da ampie praterie a pascolo; ma la sua particolarità consta nelle formazioni rocciose, come il gigantesco arco naturale di roccia del ponte di Vejo, tra Sant'Anna di Alfaedo e Fane. Probabilmente generato dal crollo della volta di una grotta, ha restituito tracce di una remota frequentazione preistorica. È noto anche per essere stato più ripreso dal Mantegna nelle sue opere.




Nei dintorni di Campisilvano, la valle delle Sfingi è cosparsa di blocchi calcarei rossi, erosi dagli agenti metereologici, molto affascinanti. Presso Roncà è possibile trovare altre formazioni rocciose stratificate, mentre a San Giovanni Ilarione vi si possono osservare i basalti colonnari.

Nei fossili della Lessinia sono stati ritrovati molti animali marini, risalenti a 70 milioni di anni fa, quando quest'area era sommersa dal mare. GLi scavi archeologici di Bolca, Camposilvano e Roncà hanno restituito pesci e vegetali fossili, i cui esemplari migliori sono raccolti ed esposti nei musei del luogo.