comuni italiani

La storia della Venezia Giulia


Storia della Venezia Giulia


La venezia Giulia

La storia della Venezia Giulia

Tale nome, proposto dal goriziano G. I. Ascoli, sostituì dapprima Litorale (Kiistenland per gli Austriaci), ma dal 1920 la denominazione si estese anche a territori appartenenti alla Carniola.

 

La regione comprendeva anche il Friuli e corrispondeva ai territori orientali ceduti all'Italia dall' Austria dopo il 1918, e cioè alle province di Gorizia, Pola, Fiume e Trieste.

Quest'ultima, in seguito agli eventi della seconda guerra mondiale, con il memorandum di Londra del 1954, fu suddivisa nella zona A, affidata alla amministrazione italiana, e nella zona B, passata alla Iugoslavia.




Dopo un trentennio, consolidatosi lo stato di fatto, nel 1975 il governo italiano e quello iugoslavo ne hanno sancito, con accordo bilaterale, il pieno riconoscimento giuridico.