comuni italiani

Rifugio Tullio Marchetti


Rifugi Alpini in Italia >> Rifugi Alpini in Lombardia

Rifugio Tullio Marchetti

Tutte le informazioni sul Rifugio Tullio Marchetti

Il Rifugio in tempi passati è stata meta di pochi temerari escursionisti che si avventuravano per sentieri non ancora segnati sino alle incontaminate sponde del Lago. Basti ricordare il noto Editore Tamari sempre accompagnato dall'Ing. Bortolotti autore di impareggiabili guide del nostro Appennino, la cui lettura affascina tuttora.

Il Rifugio ora, rinnovato nelle sue strutture, offre al turista tutti i conforts. Attrezzato anche per soggiorni invernali è costante meta di escursionisti che vogliono cimentarsi in impegnative salite di ghiaccio sulle pendici del Giovo e dei vicini Nuda e Rondinaio.

in estate poi è meta costante di turisti che fuggono dagli arroventati asfalti cittadini per godere la frescura delle faggete che costeggiano il Lago.



Rifugio Tullio Marchetti



Il Rifugio, aperto tutto l'anno, non è solamente meta di turisti occasionali che si soffermano per poche ore, ma soprattutto di escursionisti che vi soggiornano per assaporare i profondi silenzi, godere la pace dei tramonti e vedere il roseo illuminarsi del Giovo all'apparire del nuovo giorno. Le piccole, ma confortevoli camere sono quasi tutte prospicenti il Lago, fornite di acqua calda e fredda e dotate di riscaldamento autonomo con moderni termoconvettori elettrici. Il Rifugio dispone di una trentina di comodi posti letto.




Il ristorante, capace di cento posti, è costituito da un grande salone e da una saletta con caminetto, ambienti ideali per meeting e riunioni di lavoro. Specialità sono le tagliatelle ai funghi porcini, i tortelloni di ricotta, le torte, la polenta col capriolo e cinghiale e le gustose crostate ai frutti di bosco. Il bar è pure attrezzato per la piccola ristorazione.

Per gli ospiti è a disposizione un'ampia terrazza panoramica. Per eventuali soggiorni si consiglia la prenotazione (Tel. 0536.71253)



Come arrivare al Rifugio Tullio Marchetti

Si accede al Rifugio Marchetti in pochi minuti di facile cammino dalla estremità della strada delle Tagliole, accessibile anche in autobus. Tale strada si stacca dalla statale delle Radici presso Pievepelago da cui dista 10 Km.



Itinerari e sentieri nei pressi del Rifugio Tullio Marchetti

Monteplici sono le gite e le escursioni, estive e invernali, che offre questa parte dell'Appennino, dalla comoda passeggiata ai Laghi Baccio, Turchino e Torbido, alle impegnative salite per i ghiacciati canaloni del Giovo e del Rondinaio, palestre di esperti alpinisti; dalle Tre Potenze alla Foce, dalla Boccaia a San Pellegrino, all'Orrido di Botri dove si gode lo stupendo scenario delle Alpi Apuane e nelle giornate limpide un azzurro lembo di mare. Per gli appassionati dello sci di fondo è praticabile una pista che si snoda lungo la riva del lago ed i boschi circostanti.

Per i clienti del Rifugio Marchetti è disponibile l'attrezzatura per questo sport. E' inoltre possibile compiere con gli sci da escursionismo discese fuori pista dalle pendici del Rondinaio e nella conca del Baccio. E' in studio l'eventualità di attrezzare una parete del Monte Giovo per una palestra di roccia. Sono reperibili presso il Rifugio tutte le informazioni per effettuare gite (anche con accompagnatori di montagna) consultando le carte del Cai e le numerose pubblicazioni tra le quali ci piace ricordare "Il Lago Santo" Alto Appennino Modenese E.B. Editore - Vignola



Servizi e prezzi del Rifugio Tullio Marchetti


Listino prezzi sul sito ufficiale: http://www.rifugiomarchetti.it