comuni italiani

Parchi Naturali della Campania


Campania >>

Natura e parchi naturali in Campania


Parchi naturali

I parchi naturali della Regione

La Campania stanno nascendo numerose aree protette, che affiancate ai parchi nazionali del Vesuvio e del Cilento-Vallo di Diano. I parchi sono molto estesi nell' entroterra della regione, come quelli dei Monti Picentini e del Matese. Una regione che annovera territori di estremo interesse e varietà, dai confini con il Lazio fino alle porte del capoluogo di Napoli.

Il Parco Naturale di Roccamonfina
Il parco naturale di Roccamonfina e della foce del Garigliano è situato in provincia di Caserta. Il cratere del vulcano ormai spento di Roccamonfina, nei pressi di Sessa Aurunca, è oggi coperto da una ricca vegetazione, che comprende querce e castagni, fino alla cima del monte Santa Croce a quota 1006 metri con numerosi uccelli che nidificano al suo interno. Il paesaggio risulta essere alquanto suggestivo, nonostante dell'attività vulcanica non restino che alcune sorgenti di acque minerali.

Poco lontano da Sessa Aurunca è presente la riserva naturale del lago Falciano sulla piana di Carinola, alla foce del Garigliano, una delle zone naturalistiche di maggiore vanto della regione, abitata da numerose specie animali ed ornitologiche, quali la cicogna bianca, il falco pescatore e il gufo di palude, o l'airone rosso.




Nei pressi di Castel Volturno si estende la riserva naturale della Foce del Volturno-Costa di Licola, che comprende la foce del fiume e la costa a dune con presenza di vegetazione a macchia mediterranea ricca di stagni d'acqua salmastra fino alla pineta di Licola, comprendente anche il lago di Patria, ancora presente nonostante la bonifica del Volturno. La fauna annovera la testuggine, mentre la flora comprende molte specie in via di estinzone, come il ranuncolo a foglie capillari e la lisca termale.