comuni italiani

Ca' d'Oro


Regioni Italiane >> Veneto >> Monumenti, Chiese e Piazze in Veneto >>

 

Caì d'Oro, Venezia


Ca' D'oro, un romantico palazzo gotico a Venezia


La Ca' d'Oro è una suggestiva costruzione gotica posta sul Canal Grande, legata ad un'aura romantica dovuta ai suoi proprietari ed alle decorazioni dorate dell'esterno, che purtroppo oggi non sono più visibili. La facciata, tutta traforata da finestre gotiche riesce ad andare oltre l'immaginazione che uno ha della magnificenza di un palazzo.




Ca' d'Oro     Ca' d'Oro Venezia     Venezia: Ca' d'Oro



La Ca' d'Oro è uno dei palazzi più suggestivi del Canal Grande e di Venezia in generale. Realizzato tra il 1422 ed il 1440 per Marino Contarini, allora procuratore della Repubblica, deve il suo nome alla magnificenza della sua progettazione e per le funzioni che egli doveva svolgere come palazzo di rappresentanza delle cariche pubbliche.


La facciata del palazzo è completamente in stile Gotico, ad opera dei Bon, divisa in due parti, con l'ala sinistra traforata da archi intrecciati che chiudono le legge, e con l'ala destra realizzata in muratura piena, con monofore a balconcino e piccole finestre quadrate.


La facciata è come incoronata da una merlatura in pietra bianca che conferisce un tono davvero delicato al complesso.





Furono molti i proprietari che si susseguirono nel corso della secolare storia del palazzo Ca' d'Oro. Tra questi occorre menzionare il principe Troubetzkov e la nota ballerina Taglioni, oltre a Giorgio Franchetti, musicista torinese che fu l'ultimo proprietario privato del palazzo. Il Franchetti infatti donò la Ca' d'Oro allo Stato, senza spogliarlo delle prestigiose opere custodite al suo interno.


nel corso della sua storia il palazzo subì alterazioni e cambiamenti, soprattutto per quanto concerne la tipologia d'uso. Negli anni Ottanta venne realizzata l'ultima modifica della serie, per poter fare del palazzo una struttura ad utilizzo museale, includendo anche l'attiguo Palazzo Giusti.


Da non perdere assolutamente le due logge sovrapposte, dalle quali si può godere della splendida ed unica vista sul Canal Grande. Il cortile poi, delimitato da un portico con pavimento interamente a mosaico, comunicante con il portico del Canal Grande. Al centro di questo cortile, una vera da pozzo in marmo rosso di Verona, realizzata da Bartolomeo Bon.