comuni italiani

Turismo in Basilicata


Basilicata >>

Turismo in Basilicata


Basilicata

Turismo e località turistiche in Basilicata

L'abbazia della Trinità isolata in mezzo alla campagna nei di Venosa è un comprensorio costruito dai paleocristiani. Rimaneggiata nel I millennio dai monaci benedettini, che però non portaron o a termine i lavori. Rappresenta uno dei gioelli normanni nell'Italia del sud. E' composta dalla chiesa vecchia, la chiesa nuova e il palazzo dell'abbazia. Nella chiesa vecchia, colma di affreschi dell'arte bizantina, è presente la tomba della moglie di Roberto il Guiscardo. Nei dintorni sono stati riesumati anche le rovine di un battistero si presume paleocristiano.

A casa di Carlo Levi
La Basilicata storicamente povera, chiamata anche Lucania ovvero "terra dei boschi", annovera un ricco patrimonio di paesaggi pittoreschi e di antiche tradizioni. Il comune di Rotonda, situato nelle zone ad ovest del Pollino, è situato il Museo Naturalistico del Pollino, che annovera reperti paleolitici ritrovati all'interno della conca del Mercure. da segnalare lo scheletro di un Elephas antiquus.

San Paolo Albanese
San Paolo Albanese, paese abitato in antichità da immigrati albanesi, ha dedicato a questo popolo il Museo della Cultura Arbereshe. Sono presenti e descritte le tradizioni della vita della comunità, i costumi indossati, gli utensili utilizzati per il lavoro, fra cui quelli per la tipica lavorazione della ginestra.




Aliano
Nel comune di Aliano è presente la casa abitata da Carlo Levi negli anni trenta, quando venne esiliato qui dal governo fascista. È il periodo in cui venne scritto il romanzo Cristo si è fermato a Eboli. Nel palazzo Caporale del '700 è presente il Museo Storico C. Levi, che annovera documenti che descrivono il periodo di confino dello scrittore e una serie di caricature di satira politica. Nei pressi della casa abitata da Carlo Levi, all'interno di un antico frantoio, è situato il Museo della Civiltà Contadina dove è riprodotta una camera da letto contadina, utilizzata un tempo sia per le persone che per gli animali, con l'esposizione di attrezzi e utensili di uso quotidiano.

Lavello
A Lavello sono testimoniate le tradizioni locali nel Museo della Cultura e della Civiltà Contadina:il museo è situato all'interno del castello svevo ricostruito nel XVII secolo e annovera la riproduzione un ambiente tipico contadino con attrezzi usati nel lavoro campagnolo e utensili prodotti artigianalmente di utilizzo quotidiano.

Acerenza
Ad Acerenza è presente la cosiddetta Casa Contadina che descrive le abitazioni tipiche quando le stanze erano divise tra uomini e animali: la cucina e la stalla, la camera da letto e il pollaio. Gli ambienti sono completi di oggetti e attrezzi usati per il lavoro nei campi.