comuni italiani

Trentino Alto Adige


Trentino Alto Adige >>

Parco dello Sciliar

Parco dello Sciliar

Il parco naturale dello Sciliar e le cime dolomitiche

Nella Provincia di Bolzano, nel 1974 veniva istituita la prima area protetta, il Parco naturale dello Sciliar/Naturpark Schlern, fra le valli Isarco, Gardena e di Tires, di quasi 6.000 ettari, sotto le cime dolomitiche Santner ed Euringer, considerate un emblema dell' Alto Adige/Sudtirol.

 

Con il confinante altopiano dell' Alpe di Siusi/Seiser Alpe, forma una sola entità naturalistica.

Il parco è costituito, oltre che dalla dolomia dello Sciliar, anche dai calcari dell'alpe di Ciapit e dalle antiche scogliere coralline dei Denti di Terrarossa, nelle quali si possono osservare tracce dell'attività vulcanica primordiale.




Particolarmente ricca è la flora, con soggetti rari come la campanula di Moretti, il raponzolo chiomoso, la potentilla dolomitica, la sassifraga di Facchini.

E' invece quella tipica dolomitica la fauna che annovera camoscio, ermellino, lepre delle Alpi, e gallo cedrone, aquila reale, sparviere e corvo imperiale fra gli uccelli.

I territori del parco vennero abitati durante l'età preistorica e probabilmente sull'altopiano dello Sciliar esistevano luoghi di culto. Lo dimostrerebbe il ritrovamento ai piedi dello Sciliar, di una spada dell'età del Bronzo, forse deposta in segno di omaggio alla montagna.