comuni italiani

Trentino Alto Adige


Trentino Alto Adige >>

Feste in Trentino

Matrimoni trentini

Matrimoni e feste popolari

Dato che il lavoro dei campi in estate non concedeva pause, fino a qualche decennio fa ci si sposava solo d'inverno. Gli amori nati sui campi durante il lavoro estivo si concludevano con le nozze collettive, quando il freddo imponeva una sosta forzata dei lavori agricoli.

 

Ai giorni nostri questi riti di gruppo sono ricordati nelle feste popolari. Con danze, presepi viventi, carnevali. Composto da 20 o 30 slitte tirate da cavalli ornati da nastri colorati, il corteo nuziale, si apre con gli sposi.

Gli invitati chiamati "marenner", e cioè "mangiamerenda" seguono il corteo. Tutti indossano i costumi tradizionali: la sposa indossa un copricapo verde con una corona di mirto, mentre lo sposo porta un grande garofano rosso. Le donne sposate portano la treccia raccolta dietro la nuca, mentre le nubili la tengono legata sul capo.

A Romeno, paesino nell'alta val di Non viene rappresentato il presepe vivente dai pochi abitanti del luogo (meno di un migliaio). Per tutto l'anno i paesani preparano i costumi, come quelli delle statuine di terracotta. Il presepe si svolge come una grande recita all'aperto circondati dal suggestivo paesaggio. Gli abitanti impersonano pastori, contadini, falegnami.

 

Tutti vanno verso la capanna, portando doni, seguendo una grande stella cometa (un pallone pilotato a distanza) che attraversa la valle e si posa sulla capanna. Il coro intona canti natalizi, e si accendono i fuochi dei pastori.




Arco
Ad Arco l'arciduca Alberto d'Asburgo, instaurò la residenza invernale per sé e tutta la sua corte. Durante il Carnevale vengono rievocate le feste del tempo e viene proposto ogni anno un calendario ricco di eventi: dal concerto dell' operetta che ha luogo nel Salone delle Feste del Casinò alla presenza dei figuranti con i costumi della corte asburgica, alle sfilate dei carri allegorici, alle carrozze d'epoca che permettono di visitare per intero la città. I festeggiamenti si concludono col Gran Galà Asburgico con musiche viennesi e gnocchi per tutti.