comuni italiani

Artigianato in Puglia


Puglia >>

Artigianato in Puglia


Puglia Artigianato

Artigianato e Brocantage in Puglia


L'artigianato in Puglia si distingue per le stupende sculture in cartapesta, ceramiche, tessuti fatti a mano mediante antichi telai, lavori di intaglio del legno. Lavorazioni legate a produzioni tradizionali, con una reinterpretazione in più moderna di produzioni antiche. È un artigianato che raccoglie gli elementi di molte influenze culturali presenti nei secoli in questa regione , da quella nordica, a quella sveva.

La produzione di ceramica e terracotta, è presente sin dal 3.000 a.C. Grottaglie in provincia di Taranto è la città più rappresentativa di questo spirito artigianale, dalle sue botteghe sono usciti milioni di esemplari di "cucco", la brocca con un manico usata per versare l'acqua, o le anfore che le donne portavano sulla loro testa. Produzione che in questa regione ha un "marchio di fabbrica" grazie alle decorazioni utilizzate, dove compaiono sempre galletti e foglie d'uva.

Con la cartapesta, nel salento sono state costruite per secoli affascinanti sculture sacre. Adesso gli artigiani diversificando la loro produzione hanno dato vita a bellissime bambole, maschere, centrotavola, soprammobili o oggetti per decorare la casa, ricercate oggi da appassionati e collezionisti.

Da segnalare la tradizione del ricamo e dell'uncinetto, che facevano le donne un tempo sedute fuori dall'uscio di casa chiacchierando coi vicini.

A Galatina in provincia di Lecce viene ancora prodotto il "chiacchierino", lavorato dalle donne con le decorazioni a spighe e conchiglie.

A Surano in provincia di Lecce è ancora presente la tessitura della lana o del cotone ancora grezzi.

Anche la lavorazione del ferro battuto è ancor'oggi diffusa nella penisola salentina: gli artigiani producono ancora candelieri, letti, alamari, balconate.

Ad Alberobello in provincia di Bari, la cittadina il cui patrimonio architettonico dei trulli è tutelato dall'Unesco, è possibile vedere in queste tipiche costruzioni, molti laboratori di tessitura.

Spesso gli artigiani utilizzano ancora antichissimi telai a mano, decorando gli oggetti con i motivi più caratteristici della tradizione murgese. Diffusa nel comune anche la produzione di cesti di vimini intrecciati, ancora oggi utilizzati dalle massaie per trasportare frutta e verdura.




L'affare è garantito
Importantissima manifestazione che si svolge a Bari è la grande fiera campionaria, con visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

Tra le ragioni del successo c'è anche la capacità di annoverare in regione le più belle manifestazioni relative al collezionismo e all'antiquariato. Appartiene infatti alla Puglia il primato delle manifestazioni di brocantage dell'Italia meridionale.

La Fiera del Catapano, che si svolge all'interno della famosa Basilica di San Nicola a Bari ogni terza domenica del mese ospita più di quaranta espositori. Che espongono, da queste parti anche oggetti di modernariato. Un genere gradito soprattutto al Nord Italia.

A Brindisi, la prima domenica del mese, c'è la mostramercato dell'antiquariato e del modernariato che annovera tutta una serie di mercatini dell'artigianato, dove fare dei curiosi acquisti.

La seconda e la terza decade di maggio, ad Acquarica Capo in provincia di Lecce si svolge la Mostra del Giunco.