comuni italiani

Parchi della Calabria


Calabria >>

Natura e parchi in Calabria


Calabria

Parchi naturali in Calabria

La Calabria rappresenta una delle 18 regioni conciliari in cui si divide, la Chiesa cattolica in Italia. Il suo territorio corrisponde alla regione amministrativa. Annovera quattro archidiocesi e dodici diocesi.

I parchi naturali
La Calabria, possiede tre parchi nazionali, e il parco naturale regionale delle Serre, con le celebre Riserve forestali e all'Oasi del bacino lacustre dell' Angitola.

Il Parco delle Serre
Nella parte meridionale della Calabria all'altezza dai golfi di Sant'Eufemia sul Tirreno e di Squillace sullo Ionio, due sistemi montuosi paralleli si congiungono nell'Aspromonte. È la catena delle Serre, fra i corsi dell'Ancinale e del Torbido, che sfociano nel Mar Ionio, cosi come le fiumare intermedie.

La cima più elevata è raggiunta dal monte Pecoraro a 1.423 m, gli ambienti naturali risultano molto diversi fra loro, si passa da aridi canyon con pareti rocciose imponenti, a cascate e torrenti impetuosi, a pianeggianti distese boschive con in alternanza pascoli a dorsali ondulate. L'area del parco è contraddistinta da alcuni centri abitati ed è attraversata da alcune strade statali e linee ferroviarie minori.

Il parco naturale delle Serre, è raggiungibile partendo da sud dalla valle del Torbido, passando per Grotteria fino al passo di Croce Ferrata a 1.110 m e fino a raggiungere Mongiana, sede di un'antica ferriera. Nei pressi di questa località è presente la Riserva naturale biogenetica di Cropani Micone, con boschi di latifoglie ed abete bianco, l'albero caratteristico delle Serre.

nelle vicinanze della costa Tirrenica, si estende il bosco di Santa Maria e sul versante ionico quello di Stilo. Nei pressi dell'abitato di Acquaro è presente la Riserva naturale biogenetica del Marchesale, con un grande bosco di faggi e castagni. I cerri compaiono sui versanti interni delle due catene; pove si posso incontrare inoltre ontani, lecci e sughere, a basse quote invece prevalgono agrifoglio, ginestra Est macchia mediterranea, mentre lungo le fiumare sono presenti tamerici e oleandri.

Poco distante dal comune di Mongiana si raggiunge Serra San Bruno il quale territorio annovera il bosco Archiforo, con stupendi esemplari di abete bianco. La fauna presente nel parco annovera il cinghiale, la lepre, la volpe, il tasso, la donnola Est il gatto selvatico; i rapaci invece il gufo reale, l'astore, il falco pellegrino, gli altri volatili i picchi verde, rosso e nero.




Poco distante è presente il comune di San Nicola da Crissa. Da questa località si può facilmente raggiungere il lago dell'Angitola, dove è presente l'oasi di protezione del bacino dell'Angitola, gestita dal Wwf. Questo bacino artificiale annovera molte specie di uccelli migratori: aironi, cicogne, spatole, gallinelle d'acqua, cannaiole, ecc. Qualche esemplare di falco di palude e falco pescatore. La flora è mista, con la macchia mediterranea che tocca le coltivazioni a vigneto e a uliveto.