comuni italiani

Lombardia


Brescia, il Castello

Castello di Brescia

Il castello romano di Brescia

In cima la colle del Cidneo alla fine dell'età del Bronzo esisteva un insediamento che nel IV secolo a.c. dopo l'invasione celtica, venne fortificato dai Galli Cenomani e diventò la loro capitale.

I Romani la trasformarono in una colonia latina nell'89 a.c. e qualche anno dopo la modificarono in municipio e in Colonia Civica Augusta Brixia. Recintata e protetta da una cerchia a forma di pentagono di mura intorno al colle del Cidneo e la pianura antistante, venne organizzata con una rete stradale e isolati non propriamente ortogonale a causa della conformazione del suolo e dalla presenza del precedente abitato.

La sua maestosità durante l'età imperiale è giunta fino ai giorni nostri grazie a quanto finora riportato alla luce. Ai piedi del castello era presente la piazza rettangolare del Foro, con portici e botteghe, dominata imperiosamente dal Campidoglio, costruito su un podio e raggiungibile attreverso scalinata. Un vasto pronao formato da sei colonne corinzie immette nelle tre celle sacre, chiuse sul fondo da un'intercapedine contenente le sculture bronzee esposte nel museo vicino. Questo tempio venne innalzato nel 73 d.C. sui resti di un altro edificio sacro, di cui sono state trovate alcune tracce proprio sotto il pronao.

Le stanze del Capitolium accolgono una sezione del Museo Civico dell'Età romana, che neli retro del tempio offre ai visitatori importanti materiali archeologici e i bronzi sopracitati, fra cui la grande statua della Vittoria alata e diversi ritratti di imperatori. nelle immediate vicinanze sono presenti i resti del teatro romano, in parte costruito nel colle del Cidneo.




L'ingresso ad Ovest immette in un grande ambiente, l'aula dei pilastrini, suddivisa in tre navate. Nella via dei Musei sono presenti i resti di due domus con pavimenti a mosaico e affreschi. Salendo verso il colle sono visibili parti della porta romana di Sant'Eusebio e delle mura; in cima al colle, nell'area del castello, sono state dissotterrate strutture murarie di un tempio e di alcune cisterne.

Resti di edifici di età romana sono stati ritrovati anche in altre zone della città, per esempio il settore orientale era di carattere residenziale, mentre quello ad ovest ospitava depositi di derrate alimentari e costruzioni ad uso commerciale.