comuni italiani

Antiquariato e sagre in Sardegna


Sardegna >>

L'antiquariato, le sagre e le feste in Sardegna


Sagre in Sardegna

Tradizioni artigianali sarde, le mille feste e sagre patronali


Il mercato dell'antiquariato in Sardegna è piuttosto ristretto, nonostante il turismo molto diffuso nella regione. Vengono privilegiate altre manifestazioni come le sagre paesane, dove i generi di merce preferiti sono l'artigianato artistico e gli alimentari.

Ovvio che il discorso è diverso nella Costa Smeralda: qui co sono molti soldi, e lo shopping si orienta verso le grandi griffe di moda, che hanno aperto boutique nelle stradine di Porto Cervo e Porto Rotondo.

A Cagliari, in piazza Carlo Alberto gli espositori si danno appuntamento ogni seconda domenica del mese portando in strada tutto il classico repertorio del bricàbrac, prediligendo i piccoli oggetti d'artigianato locale, ricercati dai turisti come souvenir.




Anche a Sassari è presente il mercatino d'antiquariato che ogni ultima domenica del mese in piazza Santa Caterina ha luogo con lo stesso spirito, ma con una frequentazione minore. Questo mercato è stato è stato denominato "L'Introvabile"

Per il resto è lunghissimo l'elenco di sagre e fiere paesane di artigianato e di esposizione di prodotti locali e non, dove è facile imbattersi in oggetti d'epoca o semplicemente usati. Citiamo ad esempio l'appuntamento di Sant'Antioco in provincia di Cagliari ogni martedì, di Oliena e Macomer in provincia di Nuoro, ogni mercoledì e venerdì, di Arborea in provincia di Oristano, il venerdì, e di Alghero in provincia di Sassari ogni mercoledì.