comuni italiani

Festa di Sant'Agostino


Sardegna >> Sassari

Festeggiamenti in Onore di Sant'Agostino

Sassari

Festeggiamenti in onore di Sant’Agostino ad Alghero l'ultima settimana di agosto

Si è riusciti anche quest’anno a programmare una tre giorni di manifestazioni legate ai Festeggiamenti in onore di Sant’Agostino. E’ prevista la partecipazione di gruppi folkloristici ed artisti, offrendo al quartiere e alla città uno spettacolo e una grande festa popolare anche in considerazione della ricaduta di immagine che ne deriva da tali iniziative.

Particolarmente emozionante sarà il momento della Processione per le vie del quartiere con il simulacro di Sant’Agostino, con al seguito le autorità religiose, l’Associazione la Porta D’Oro con i caratteristici costumi algheresi, la Banda Musicale A. Dalerci, i gremi cittadini, con a capo la bandiera del Gremio di Sant’Agostino, esponenti dell’Amministrazione Comunale e delle Forze dell’Ordine, i fedeli e devoti al Santo. Al rientro la SS. Messa celebrata all’aperto da S.E. Monsignor Giacomo Lanzetti Vescovo della Diocesi Alghero-Bosa coadiuvato da Monsignor Giglio e da Don Pilu.



Legate ai riti religiosi ci saranno due iniziative, la prima si svolgerà all’interno della Chiesa di Sant’Agostino, sarà curata da Pier Luigi Alvau il quale leggerà “Le Confessioni” di Sant’Agostino e la seconda sarà un dibattito/incontro nella sala conferenze della Chiesa SS Nome di Gesù “Gli Agostiniani in Alghero tra fede e Cultura” intervengono: Don Antonio Nughes Direttore Archivio Storico Diocesano - Alghero; Nino Sechi Emerito professore di Filosofia nei Licei; Presiede Tonino Baldino Centro Studi “Giuseppe Toniolo” Alghero

Il Comitato propone inoltre serate dedicate al canto tradizionale Algherese-Catalano con una rassegna tutta nuova, sarà l’appuntamento di ogni anno, questa è la seconda edizione ed ha come insegna “CANT’ALGUER”, con la partecipazione L'Agrupaçiò Cantors Musics de l'Alguer Presenta: “Un illa nel Mediterrani”. Il Direttore Artistico Giancarlo Sanna Propone: Anna Maria Multineddu, Sante Carraro, Daniela Riu, Miriana Pais, Iris Pais, Gianni Murru, Italia Sanna, Giusy Sanna, Daniele Cambule, appuntamento immancabile con canzoni Algheresi, Spagnole, Portoghesi, Anni '60 Italiano. Intervento spettacolare della scuola di ballo “Edgar Rivas con balli latino americano”.

Verranno proposte serate dedicate al folklore e tradizione sarda con i canti Sardi Logudoresi.

Come anticipato lo scorso anno, maggiore attenzione per i più piccoli con un evento denominato POMPIEROPOLI, lo stesso sarà curato dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco sez. Sassari, Il Comando Provinciale Vigili del Fuoco Sassari e Il Comitato per i Festeggiamenti in onore di Sant’Agostino, giochi educativi riservati ai bambini/e dai ¾ anni fino ai 12 anni. Dovranno essere accompagnati dai genitori. Verrà rilasciato un diploma di Vigile Fuoco Junior, ritengo sia un’iniziativa di grande interesse certamente per i piccoli ma anche per i più adulti. Verranno posizionate strutture con percorsi di vario genere, sarebbe opportuno prestare molta attenzione a questa iniziativa, con un’adeguato appello ai genitori affinché portino i loro bimbi in piazza. Sarà organizzata inoltre una gara di abilità in bike, denominata ABILBYKE coppe per i vincitori e medaglie ricordo per tutti. L’organizzazione è curata dal Dott. Antonio Pinna e dal Sig. Nando Roppo.

Per l’ultimo giorno dei festeggiamenti è prevista la premiazione dei partecipanti alla ABILBYKE, le coppe e le medaglie arriveranno dall’alto, grazie alla partecipazione del Grup Espeleologic Algueres, si proseguirà con il VARIETA’ denominato “I MIGLIORI ANNI SHOW” un’amalgama di artisti, tra cui Sanna che ha partecipato a XFACTOR.

Saranno presenti in piazza stand dell’UNICEF e FIDAPA, le Associazioni pensiero Felice Onlus, EUFEMIA Ascolto Giovane e FRATRES Alghero, ci sarà lo stand gastronomico, dei gazebi con delle esposizioni di vari artisti, la Pesca di Beneficienza (salone Chiesa SS. Nome di Gesù).

Noi crediamo che sia interesse di tutti, comprese le Amministrazioni Pubbliche, sostenere le iniziative che tendono sia al mantenimento delle tradizioni popolari e religiose e che costituiscono delle valide occasioni per mantenere vivi quei valori sociali, culturali e religiosi oggi sempre più difficili da affermare, ma anche una attrattiva turistica per la nostra città.